F1 Addiction

Arrivabene: non pensiamo, ancora, ai contratti dei piloti

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il team principal della Ferrari afferma che a Maranello, ora, si è concentrati sul titolo costruttori, i contratti si discuteranno in seguito.

Entrambi i piloti della Ferrari sono, a fine stagione, in scadenza di contratto, ma mentre per Sebastian Vettel ci si aspetta il rinnovo, per Kimi Raikkonen la situazione è diversa, visto che il finlandese potrebbe, anche, optare, a 38 anni, di appendere il casco al chiodo, dopo una lunga e onorevole carriera in Formula 1.

Per Maurizio Arrivabene, comunque, non è, ancora, il tempo di preoccuparsi del line-up della prossima stagione, in un momento nel quale la Scuderia deve concentrarsi sulla stagione in corso: “Non stiamo pensando a questioni contrattuali, ma siamo completamente concentrati sul campionato.” – ha, infatti, dichiarato il team principal.

“Come ho avuto modo di affermare molte volte – ha continuato Arrivabene – stiamo lavorando assieme tutti quanti, piloti inclusi, per raggiungere un obiettivo e i contratti non sono, al momento, una delle nostre preoccupazioni.”

Il manager italiano ha voluto, poi, sottolineare, ancora una volta, che all’interno della Ferrari non esiste una gerarchia che dia la preferenza a un pilota piuttosto che a un altro:”Come squadra il nostro obiettivo è il titolo costruttori, mentre quello piloti è un loro lavoro. Sono liberi di correre fino a quando i numeri non andranno chiaramente in una direzione. In quel caso, allora, applicheremo le nostre regole, ma non ora e non a Monaco. – conclude Arrivabene.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *