F1 Addiction

Verstappen in Ferrari nel 2018?

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La frustrazione e l’impazienza del giovane olandese potrebbero spingerlo ad accettare un’eventuale offerta di Maranello?

Il 2017 per le Red Bull non è, sicuramente, incominciato secondo le aspettative del team di Milton Keynes, che nel corso dell’inverno si sentiva l’unico in grado di poter contrastare il predominio delle Mercedes.

La realtà, invece, è stata alquanto dura e la Red Bull ha dovuto ingoiare parecchi bocconi amari, viaggiando sempre a distanze sensibili da Mercedes e Ferrari e saggiando il podio, solamente, in occasione di disgrazie altrui.

Newey, quest’anno, non ha sfornato la solita astronave dal punto di vista telaistico e neppure il motore Renault si è dimostrato all’altezza delle P.U. rivali. Tutto ciò ha fatto lievitare sensibilmente il malcontento dei piloti, infatti, sia Ricciardo sia Verstappen sono delusi dai risultati di queste prime gare del 2017.

Ma in particolare l’olandese ha dichiarato alla stampa la propria insoddisfazione e frustrazione per non poter lottare per il titolo e, nonostante, Helmut Marko affermi che entrambi abbiano contratti blindati e che in Red Bull i piloti non se ne vanno ma vengono allontanati, ci potrebbe essere la possibilità che, in caso di un’offerta della Ferrari, Verstappen decida di abbandonare il team.

E’ quanto afferma Ted Kravitz di Sky Sports, versione britannica, che ha aggiunto: “E’ così impaziente di vincere il titolo che se ne andrebbe perché, al momento, come molti di noi, non vede una Red Bull capace di lottare per un mondiale prima del cambio di regolamento previsto per il 2021.”

“Verstappen può avere un contratto ma, come dice lo stesso Horner, non puoi obbligare un pilota a guidare per te se non vuol farlo.” – ha concluso. Fantamercato? Francamente non credo alla possibilità di vedere Verstappen nell’abitacolo di una Ferrari a breve e, nemmeno lo auspico.

Per carità, con ciò non voglio mettere in dubbio le indubbie qualità e il talento del giovane olandese, ma dal punto di vista umano non mi trasmette nulla, se non un fastidio per il suo atteggiamento arrogante: in Ferrari, sinceramente, non lo vorrei.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *