F1 Addiction

Anche Lauda chiude la polemica per l’incidente di Baku

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il Presidente onorario della Mercedes, particolarmente duro con Vettel in questi giorni, chiude il caso Baku e volta pagina.

Niki Lauda, che è stato uno dei critici più aspri della reazione di Sebastian Vettel nel Gran Premio dell’Azerbaijan, mette la parola fine all’infinita polemica dopo le scuse ufficiali del pilota tedesco, che hanno fatto seguito al colloquio di lunedì a Parigi nella sede della FIA.

“Seb ha presentato le sue scuse e riconosciuto il suo torto – ha affermato l’austriaco – quindi per me l’incidente è chiuso. Io l’avevo criticato perché aveva commesso un errore del quale non aveva riconosciuto la propria responsabilità, cosa che faceva pensare a una certa malafede da parte sua.”

“E’ stata una reazione a caldo e sembra che dormirci sopra gli abbia fatto capire che azioni del genere non servono a nulla. Piuttosto, vista la penalità che gli ha fatto perdere punti preziosi, dovrà cercare di contenere i propri stati d’animo e, in futuro, pensarci due volte prima di agire d’istinto.”

Queste, quindi, le parole dell’ex pilota austriaco, che aveva chiesto maggiori sanzioni alla FIA per il comportamento del pilota della Ferrari in quel di Baku. La parola, ora, torna già da domani alla pista con le prime prove libere del Gran Premio d’Austria: è tempo di mettere in naftalina questo lunga vicenda che ha tenuto banco fin troppo.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *