F1 Addiction

Vettel: sarà una dura lotta con Bottas

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il pilota della Ferrari secondo ad un soffio dalla pole di Bottas. Lewis Hamilton marca il terzo tempo ma partirà ottavo perché penalizzato.

Sebastian Vettel si dice felice della seconda posizione in griglia, anche se resta un pelo di rammarico per aver mancato la pole position per soli 42 millesimi di secondo, praticamente un battito di ciglia. 

Il tedesco è convinto, comunque, di aspettarsi, domani, una dura battaglia con Valtteri Bottas alla luce di quanto visto nelle prove libere: “Non sono stato abbastanza veloce – ha affermato il ferrarista – ma sono, comunque, contento perché la macchina era davvero molto competitiva.”

“Speravo di poter sfruttare l’ultimo tentativo per prendere la pole ma, purtroppo, la sessione si è conclusa con le bandiere gialle in due punti differenti del tracciato.” – ha continuato, riferendosi al lungo di Verstappen in curva 7 e al problema della Haas di Grosjean nel secondo settore.

“Guardando a domani, dovrebbe essere una buona gara, possono succedere un sacco di cose, ma dobbiamo guardare a noi stessi e fare la nostra gara. Sarà dura con Valtteri perché è stato veloce per tutto il week end e aveva un buon passo, anche, nelle simulazioni di gara.”

“Il tracciato è molto bello – ha concluso Vettel – è un peccato che sia un pochino corto, ma è veramente piacevole con tante curve da alta velocità; e la macchina è stata veramente fantastica.”

Oggi, quindi, il tedesco ha un’ottima occasione per incrementare il vantaggio su Hamilton in classifica generale, visto che il britannico partirà dall’ottava posizione per effetto della penalità comminatagli dalla FIA per la sostituzione anticipata del cambio sulla sua W08. Sarà una gara da leggere con attenzione, cercando sì la vittoria, ma evitando anche rischi eccessivi nel tentare di passare un Bottas che, finora, non ha fatto nulla per evitare i contatti con le vetture di Maranello nei momenti di bagarre.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *